Sottoscrivi: Articoli | Commenti

Buona Pasqua dall’Associazione Latium Vetus

commenti
cover-resurrezione-pasqua
BUONA PASQUA A TUTTI VOI DA Associazione Latium Vetus!
 
LE ORIGINI COMUNI DELLA PASQUA E DEL NATALE DI ROMA.
 
21 aprile 2019. La Santa Pasqua ricorre nello stesso giorno del 2.772° Natale di Roma! Sembra incredibile eppure la Santa Pasqua e il Natale di Roma hanno radici storiche comuni!
 
Qualche settimana fa nei nostri post su Fb (https://www.facebook.com/lativm.vetvs/) abbiamo spiegato che se il mese di Marzo fosse stato, in antico, dedicato alla forza maschile – da qui le origini della festa di San Giuseppe e del papà il 19 marzo – che fecondava la Natura pronta a rigenerarsi, il mese di Aprile – il cui nome deriva dal verbo latino “aperire”, indicante la schiusa dei fiori – sia per gli antichi il mese della rinascita e della risurrezione della natura. Non a caso era dedicato a Venere, dea legata proprio alla nascita e alla fecondità!
 
Durante la Santa Pasqua, i cristiani festeggiano la “resurrezione” di Gesù. Appare evidente quindi un nesso con la tradizione pagana e le coincidenze non si fermano qui…
 
La Pasqua cade la prima domenica dopo il primo plenilunio di primavera. Si tratta quindi di una festività legata all’equinozio di primavera. Tutti i popoli pagani dell’Impero Romano, e non solo, conoscevano già questa festa, che non è altro che una festa primaverile: gli alberi germogliano, nei prati sbocciano i primi fiorellini e quindi la natura, dopo il freddo inverno, “risorge”. L’idea di resurrezione della natura diventò resurrezione di Cristo, e anche questo mito, in qualche modo, fu “incorporato” nella nuova religione che andava diffondendosi in antitesi al paganesimo.
 
Sappiamo tutti poi che, durante la Pasqua si regalano uova di cioccolata! Le popolazioni antiche consideravano l’uovo coma una rappresentazione dell’unione della terra con il cielo, che andavano a fondersi in un’unica creazione. Gli antichi Egizi attribuivano simbolicamente all’uovo la funzione di fulcro dei quattro elementi che costituiscono l’universo: terra, acqua, aria e fuoco. Nelle tradizioni pagane e mitologiche l’uovo si accompagna al significato di rinascita – si pensi alle uova rappresentate nelle tombe etrusche – ma in particolare proprio con riferimento al sopraggiungere della primavera, periodo dell’anno in cui la natura rifiorisce: gli antichi romani sotterravano un uovo dipinto di rosso nei campi coltivati in modo da propiziarne la fertilità! Anche l’uovo quindi viene desunto dalla simbologia pagana!
 
Quali sono i punti di contatto fra la Pasqua e il Natale di Roma?
 
Ebbene proprio quel senso di nascita. Il 21 aprile è infatti una data fittizia, simbolica, come giorno della nascita di Roma – Roma è veramente nata in un giorno preciso? Romolo è mai esistito? Aveva realmente questo nome? Oppure la leggenda rappresenta un eco di antichi fatti via via semplificati e rappresentati in una qualche forma letteraria? – ciò che è invece certo è che il 21 aprile cadeva l’antichissima festa pastorale delle Parilia, nata ancor prima della fondazione della città di Roma, e celebrata per purificare le greggi ed i pastori, proprio nel periodo della nascita degli agnelli!
 
Solo in età più recente, a partire dal 121 a.C. si iniziò a festeggiare nella stessa data del 21 aprile anche il giorno della fondazione di Roma!
 
Entrambe le feste hanno quindi la radice comune della rinascita, della risurrezione, della vita nuova che vince la morte.
 
BUONA PASQUA A TUTTI VOI DA Associazione Latium Vetus E DAL SUO STAFF!
 
Lo staff di Associazione Latium Vetus 
Vota il post!
Se questo post soddisfa i tuoi interessi, puoi considerare di lasciare un commento o di effettuare la sottoscrizione agli RSS feed per essere informato di tutti gli articoli futuri..