Sottoscrivi: Articoli | Commenti

21 Maggio 2014 – Il centenario del Vincolo di Tor Maggiore

commenti


Header Centenario Tor Maggiore

Il 21 Maggio 2014 ricorre un importante anniversario nella storia della tutela dei beni culturali dell’Agro Romano e in particolar modo del territorio di Pomezia, si tratta del Centenario del Vincolo monumentale del compresso di Tor Maggiore. vincolata il 21 maggio del 1914 ai sensi della primissima legge di tutela dei beni culturali in Italia, la Legge Rosadi del 1909.

L’apposizione di un vincolo cosi forte in un’epoca cosi remota nel settore dei beni culturali rende l’idea dell’estrema importanza di questo monumento, percepito già cent’anni fa come un qualcosa di assolutamente unico ed irripetibile, manifestazione delle tipicità dei territori intorno alla Capitale. E’ la prova dell’estrema responsabilità che il nostro territorio e i suoi cittadini hanno verso se stessi, verso la propria memoria storica, verso la propria identità.

Il complesso di Torre Maggiore è un monumento semplicemente unico, un’architettura difensiva medievale, un “castrum” dell’agro romano sorto sui resti di un complesso romano, poi domusculta dell’VIII sec. d.C. ricostruita nell’XI secolo. Il complesso è costituito da una cinta muraria merlata, da un edificio religioso e da una torre, considerata dalle fonti la più bella ed importante della campagna romana;
Fra le peculiarità di Pomezia rientra l’aver potuto annoverare nel proprio territorio le torri più alte e tecnologicamente più avanzate dell’Agro Romano: la torre medievale più alta della campagna Romana fu infatti la Torre di Pratica di Mare che con i suoi 40 mt circa venne abbattuta dalle truppe tedesche in ritirata nel corso del secondo conflitto mondiale, oggi fra le torri più alte dell’Agro si puo annoverare proprio Tor Maggiore, che con i suoi 34 metri di altezza ed i suoi 7,10 mt per lato è in assoluto uno dei monumenti più belli, poetici, importanti e purtroppo a rischio del Lazio.

Nonostante i numerosi provvedimenti di tutela dello Stato Italiano a difesa del monumento, il cui vincolo apposto come si diceva il 21 maggio 1914 è stato poi reiterato in altre 4 distinte occasioni, (nel 1917, nel 1920, nel 1940 e infine nel 1995) il monumento versa in gravissime condizioni di conservazione. In tutti questi anni nulla di concreto è stato fatto per scongiurarne il crollo ed il rischio di perdita.

Fra i maggiori compiti istituzionali dell’Associazione Latium Vetus rientra la tutela e la valorizzazione di questo importantissimo complesso monumentale. E’ con piacere che annunciamo l’imminente stipula della Convenzione “Salviamo Tor Maggiore!” fra il Comune di Pomezia, la nostra Associazione e l’Università di Roma “La Sapienza” ai fini del reperimento di fondi per il restauro del monumento.

La convenzione verrà presentata pubblicamente nelle prossime settimane unitamente alle tesi di laurea realizzate dagli studenti della Facoltà di Architettura dell’Università “La Sapienza” e allo studio di fattibilità del restauro del monumento.

L’Associazione Latium Vetus continuerà sempre questa battaglia di civiltà e si muoverà affinché siano eseguiti i necessari ed urgenti lavori di consolidamento che scongiurino il grave pericolo di perdita di questa perla dell’Agro Romano.

Auguri Tor Maggiore!

Lo staff di Latium Vetus

Vincolo 1914 Tor Maggiore

Il decreto di vincolo monumentale datato 21 maggio 1914 per la tutela del complesso di Tor Maggiore. Si noti che il provvedimento fu emesso dal Ministero dell’Istruzione Pubblica, che all’epoca svolgeva anche funzioni di tutela del patrimonio culturale

Vota il post!
Se questo post soddisfa i tuoi interessi, puoi considerare di lasciare un commento o di effettuare la sottoscrizione agli RSS feed per essere informato di tutti gli articoli futuri..