Sottoscrivi: Articoli | Commenti

Sughereto di Pomezia: La Regione convoca le Associazioni

commenti

Header Richiesta sughereta

Continua l’iter per l’istituzione da parte della Regione Lazio della Riserva Naturale del Sughereto di Pomezia.  Una rappresentanza delle Associazioni di Pomezia composta dai membri del Comitato Promotore Parco del Sughereto, dell’Associazione Latium Vetus,  dell’Associazione Fare Verde, dell’Associazione Tyrrhenum e dell’Associazione Amici di Singen è stata audita Lunedi scorso 11 Maggio 2015 dalla Commissione della Regione Lazio “Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica” in relazione all’esame della proposta di Legge Regionale n. 185 del 24 luglio 2014 relativamente all’Istituzione della Riserva Naturale del Sughereto di Pomezia.

L’incontro era stato richiesto dalle stesse Associazioni di Pomezia con un documento consegnato alla Regione Lazio il 09 febbraio 2015 con il quale si esortava con forza l’ente regionale a discutere in Commissione Ambiente la definitiva approvazione della Proposta di Legge Regionale n.° 185 presentata dal Gruppo Movimento 5 Stelle Lazio il 24 luglio scorso mentre in data 31 luglio il Consiglio Comunale di Pomezia, approvava all’unanimità dei presenti la Delibera n.° 39 per sostenere presso l’ente regionale l’approvazione della proposta di Legge Regionale appena presentata.

Positivi i commenti delle Associazioni al termine della discussione in Commissione regionale: dopo che la consigliera Valentina Corrado ha illustrato la proposta di legge 185 della quale è prima firmataria affermando che “si tratta di un progetto che risale addirittura al ’92, più volte oggetto di proposte a livello regionale mai arrivate ad approvazione definitiva e che in tal senso era in essere anche una delibera votata all’unanimità dal Consiglio Comunale di Pomezia” l’assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Fabio Refrigeri, sembra aver dato la sua piena disponibilità suggerendo alcune modifiche tecniche alla proposta di legge. Disponibilità a calendarizzare la discussione è arrivata anche dal presidente della Commissione Ambiente, Sig. Panunzi, che ha dichiarato la sua disponibilità a discutere la proposta di Legge Regionale relativa alla Sughereta di Pomezia in parallelo con un’altra proposta di Legge Regionale riguardante l’istituzione di un’area protetta nei Monti Lepini”.

Le associazioni presenti hanno espresso la loro soddisfazione ricordando alle istituzioni regionali che la battaglia per difendere e preservare il bosco di Pomezia è stata lunga e tortuosa e che, iniziata più di venticinque anni fa, merita di concludersi in tempi certi e brevi riconoscendo alla Città di Pomezia ed ai suoi cittadini la tutela e la salvaguardia dell’area verde con la tanto agognata istituzione della Riserva Naturale. Il Sughereto di Pomezia, da sempre riconosciuto di eccezionale rilevanza per le sue caratteristiche naturalistiche ed ambientali uniche in Italia in quanto trattasi del più importante bosco di sughere rimasto sul territorio dell’Italia Centrale, oltre che per le caratteristiche faunistico ornitologiche e storico paesaggistiche, incluso a suo tempo addirittura fra le aree “habitat” di interesse europeo deve diventare un luogo dedicato ai cittadini di Pomezia con uno status giuridico capace di garantire quella tutela e quella protezione che per troppi anni sono state negate.

Le Associazioni firmatarie

Se questo post soddisfa i tuoi interessi, puoi considerare di lasciare un commento o di effettuare la sottoscrizione agli RSS feed per essere informato di tutti gli articoli futuri..