Sottoscrivi: Articoli | Commenti

Discarica Tor Tignosa: Latium Vetus partecipa alla riunione in Regione

commenti

header-comunicato-stampa
Il rappresentante legale dell’Associazione Latium Vetus ha preso parte questa mattina alla conferenza di servizi presso l’area valutazione impatto ambientale (V.I.A.) della Regione Lazio nell’ambito del procedimento autorizzatorio della discarica di inerti a Tor Tignosa proposta dalla Seipa S.r.l. e che ricade in ambito tutelato paesaggisticamente.

L’Associazione è intervenuta unitamente al rappresentante del @Comitato di quartiere R e ha ricordato l’estrema importanza culturale, paesaggistica, ambientale ed anche turistica dell’area, prossima al monumento di Tor Tignosa e all’Antro del Fauno, unitamente alla vulnerabilità per la popolazione residente a Roma 2 e per quella che in futuro dovrà essere insediata dell’area di Paglian Casale (circa 6500 persone in un complesso urbanistico di 1 mln di mc).

Oltre ai due rappresentanti delle associazioni si segnala la positiva presenza della funzionaria di zona della competente Soprintendenza del Mibact, Arch. Maria Cristina Lapenna. Assenti invece i rappresentanti dell’Arpa Lazio, del Comune di Pomezia e della Città metropolitana di Roma che fino ad non hanno fatto pervenire osservazioni in merito al progetto.

L’Associazione Latium Vetus, che si batte per la tutela culturale e paesaggistica della Campagna Romana e dell’ampia zona che gravita nell’area sud di Roma, continuerà a monitorare la vicenda e a dare informazione circa gli sviluppi.

Di seguito le osservazioni consegnate dall’Associazione Latium Vetus:




Di seguito il verbale della Conferenza di servizi:

Vota il post!
Se questo post soddisfa i tuoi interessi, puoi considerare di lasciare un commento o di effettuare la sottoscrizione agli RSS feed per essere informato di tutti gli articoli futuri..