Sottoscrivi: Articoli | Commenti

Incendio Eco X: ora analisi approfondite, riunire la consulta

commenti

header-eco-x

Associazione Latium Vetus come a tutti noto, si batte da anni per contrastare i progetti ritenuti impattanti e rischiosi per la salute dei cittadini e per la tutela dell’ambiente e del patrimonio culturale del territorio di Pomezia, come nel caso della realizzazione della centrale proposta da Cogea S.r.l. accanto ai depositi Eni in località Torre Maggiore, con l’obiettivo di prevenire fatti come l’ incendio alla Eco X di via Pontina Vecchia. La presenza di materiale amianto nelle coperture del plesso andato distrutto con possibile rilascio di fibre aero-disperse non ci fa stare tranquilli perché potrebbe avere ricadute sulla salute umana e sull’incidenza tumorale.

Anche questo incidente, come tutti gli incidenti ha molto da insegnare e verrà il tempo delle valutazioni e dell’accertamento di tutte le responsabilità. Anzitutto però i componenti di Associazione Latium Vetus non mancano di ringraziare le forze dell’ordine e soprattutto i vigili del fuoco per il grande impegno profuso finora e chiede a gran voce alla magistratura di indagare con altrettanto impegno per individuare, a tutti i livelli, le responsabilità di questo incidente.

Tuttavia, come già specificato da parte delle competenti autorità ancora non è noto con precisione “di quanto inquinamento” si stia parlando e soprattutto quanta incidenza avrà sui territori (questo perché le polveri dopo essere state rilasciate sono state trasportate altrove dai venti). Riteniamo che non sia il caso né di allarmare ma nemmeno di tranquillizzare la popolazione come qualcuno sta facendo, piuttosto pretendiamo che si facciano analisi ad amplio spettro su tutto il territorio comunale e che si chiarisca esattamente la portata di tutti i fattori inquinanti e dell’incidenza di questi sulla salute pubblica.

Associazione Latium Vetus chiede quindi ai rappresentanti politici della Città di Pomezia di muoversi in quest’ottica e INVITA TUTTO IL MONDO ASSOCIATIVO A MOBILITARSI a tutela della salute dei cittadini e A RIUNIRSI CON URGENZA per capire come poter offrire il nostro sostegno e come poter operare ottimamente in questa vicenda, senza essere ovviamente di intralcio alle autorità che stanno operando ma offrendo un valore aggiunto ai cittadini, in termini di analisi ambientali e quant’altro: è ormai operativa da svariati mesi la consulta delle Associazioni e riteniamo possa essere il luogo idoneo ove il terzo settore e la società civile possa confrontarsi e prendere le decisioni più idonee.

Associazione Latium Vetus

Vota il post!
Se questo post soddisfa i tuoi interessi, puoi considerare di lasciare un commento o di effettuare la sottoscrizione agli RSS feed per essere informato di tutti gli articoli futuri..