Sottoscrivi: Articoli | Commenti

Vincolo, parla la Soprintendenza!

commenti

getimage

Ulteriore passo avanti nella ben nota vicenda legata al Vincolo paesaggistico “Ambito delle tenute storiche di Torre Maggiore, Valle Caia e altre della Campagna Romana” nei comuni di Pomezia ed Ardea. Interviene anche la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale, e motiva il perché dell’adozione lo scorso 18 maggio 2017 della proposta di vincolo poi ratificata definitivamente dal Ministero dei beni e delle Attività culturali e del turismo il 25 novembre 2017.

L’intervento dal titolo “La tutela paesaggistica attuale come argine al disordine urbano e al consumo di suolo: il vincolo delle tenute storiche di Tor Maggiore, Valle Caia e altre della Campagna Romana nei territori di Pomezia ed Ardea“, a cura delle funzionarie della Soprintendenza che hanno istruito la proposta di tutela di circa 2000 ettari tra Pomezia ed Ardea, si è tenuto martedì 13 marzo 2018 nell’ambito del convegno “SPRAWL le conseguenze della dispersione urbana sul paesaggio“, in occasione della seconda edizione della Giornata nazionale del Paesaggio, ed è stato registrato a cura dell’Associazione Latium Vetus.

Un video di circa 25 minuti che costituisce un’importante occasione per comprendere le motivazioni che hanno guidato i funzionari, gli architetti e i tecnici della Soprintendenza nel scegliere di perseguire la via maestra della tutela di quel vasto ambito territoriale dei due comune della Campagna Romana.

Lo staff di Associazione Latium Vetus 

 

Vota il post!
Se questo post soddisfa i tuoi interessi, puoi considerare di lasciare un commento o di effettuare la sottoscrizione agli RSS feed per essere informato di tutti gli articoli futuri..