Sottoscrivi: Articoli | Commenti

Visita ai porti imperiali di Claudio e Traiano

commenti
Domenica 17 Marzo 2013 l’Associazione Latium Vetus sarà in visita ad uno dei siti archeologici più sconosciuti ed interessanti dell’età antica, i Porti imperiali di Claudio e Traiano nei pressi dell’aeroporto L. Da Vinci di Fiumicino, una delle più grandi opere dell’ ingegneria antica che hanno permesso alla Capitale dell’Impero Romano di crescere e di svilupparsi felicemente per oltre 200 anni dalla sua realizzazione!


Il complesso dei porti di Claudio (42-54 d.C.) e di Traiano (102-112 d.C.) rappresenta una delle meraviglie dell’ingegneria antica, il massimo esempio del genio portuale romano. Il primo porto fu fatto costruire per ovviare alle grandi difficoltà di accesso della foce naturale del Tevere, a causa di grandi banchi di sabbia formati dalle correnti. Il bacino era esteso 90 ettari utili all’ormeggio di circa 250 navi. L’enorme bacino di Claudio presentò presto dei problemi di insabbiamento e di scarsa sicurezza per le navi, perciò Traiano lo ristrutturò facendo costruire un nuovo porto dotato di ampia darsena e di grandi magazzini. Il bacino di forma esagonale, ampio 32 ettari, si è perfettamente conservato.
Il Porto fu dotato di numerosissime strutture adibite a magazzino e destinate al deposito delle derrate alimentari provenienti da tutte le province dell’Impero.

Allegato è il volantino dell’evento!


 

Se questo post soddisfa i tuoi interessi, puoi considerare di lasciare un commento o di effettuare la sottoscrizione agli RSS feed per essere informato di tutti gli articoli futuri..