Sottoscrivi: Articoli | Commenti

Visita alla Necropoli della Banditaccia di Cerveteri e alla Rocca di Ceri

commenti

Domenica 19 maggio 2013 la programmazione dell’Associazione Latium Vetus prevede la visita ad un sito estremamente affascinante, insignito inoltre dall’UNESCO della qualifica di sito Patrimonio dell’Umanità, la Necropoli etrusca della Banditaccia di Cerveteri, il Museo nazionale cerite e la Rocca di Ceri.

La visita guidata a partire dalle 11.00 del mattino, si snoderà lungo le antiche tombe etrusche di Cerveteri. Dopo pranzo, accederemo al museo nazionale cerite nel Castello di Cerveteri per concludere alle 18,00 alla Rocca di Ceri antichissimo sito fortificato nel contado etrusco, nella cui Collegiata sono stati recentemente individuati dei pregevoli affreschi medievali.

Di circa 10 ettari d’estensione, la necropoli della Banditaccia a Cerveteri si compone di sepolture che abbracciano un arco cronologico ampio, compreso tra l’VIII e il II secolo a.C. L’area offre, pertanto, la possibilità di seguire i mutamenti della tipologia di sepoltura per un periodo di circa sei secoli e, con essa, l’evolversi della mentalità, delle credenze e, più in generale, della cultura etrusca. La visita si presenta come una piacevole passeggiata in un parco suggestivo, in un sito UNESCO  la cui conservazione è sempre stata di difficile attuazione, arricchito nella sua bellezza dalla crescita di vegetazione spontanea, dalle antiche strade e dai viottoli che si inerpicano tra le sepolture.

 La Rocca di Ceri è una delle rocche del contado etrusco fra le più belle dal punto di vista paesaggistico, nell’ottocento proprietà dei principi Torlonia, recentemente sono stati riportati alla luce notevoli affreschi medievali nella chiesa al centro del borgo.
 


 
 Di seguito è disponibile la dispensa consegnata ai partecipanti

Vota il post!
Se questo post soddisfa i tuoi interessi, puoi considerare di lasciare un commento o di effettuare la sottoscrizione agli RSS feed per essere informato di tutti gli articoli futuri..