Sottoscrivi: Articoli | Commenti

Visite guidate 2015-2016


DOMENICA 11 OTTOBRE 2015

L’ANTICA SATRICUM E LA CASA DI
SANTA MARIA GORETTI

L’antichissima città latina di Satricum, una delle principali del Latium Vetus al centro delle guerre fra Roma e Volsci nel V sec. a.C. scomparsa in età Imperiale e citata nella Naturalis Historia di Plinio il Vecchio. Identificata nel XIX secolo ed indagata negli ultimi anni dalla scuola Olandese che ha portato alla luce i resti del famoso tempio della Mater Matuta ed ha allestito l’antiquarium nel vicino sito industriale de Le Ferriere.

Appuntamento: ore 10,00 Str. Nettunense, Le Ferriere
Costo: visita € 5 + Ingresso sito e museo gratuito.

DOMENICA 01 NOVEMBRE 2015

LA CRIPTA BALBI

La Crypta Balbi è un isolato del centro storico di Roma dove sorgeva in antico un teatro romano con annesso un portico che Lucio Cornelio Balbo aveva eretto nel 13 a.C. La visita del sito e dell’area museale, come un viaggio tempo, illustrerà l’evoluzione storica che dall’età romana a quella moderna ha interessato questa area, e tutti gli strati che nel corso dei secoli si sono succeduti.

Appuntamento: ore 16,00 Via delle Botteghe Oscure, 31, Roma.
Costo: visita € 5 + Ingresso gratuito (per l’iniziativa statale la “prima domenica del mese nei musei”)

DOMENICA 13 DICEMBRE 2015

L’ABBAZIA DI GROTTAFERRATA

L’Abbazia sorge sui resti di una villa romana di età imperiale; questa aveva inglobato una preesistente cella sepolcrale di età repubblicana, definita nel medioevo “Crypta ferrata”, che nel V secolo venne adattata ad oratorio cristiano. In questa località agli inizi del Mille, giunse un gruppo di monaci di rito bizantino-greco, guidato dal vecchio San Nilo da Rossano, che diede vita ad una delle principali abbazie del Centro Italia.

Appuntamento: ore 16,00 Corso del Popolo, 128 – Grottaferrata (Rm).
Costo: visita € 5 + Ingresso gratuito.

DOMENICA 24 GENNAIO 2016

LA BASILICA IPOGEA DI PORTA MAGGIORE

Subito fuori l’odierna Porta Maggiore, punto di convergenza del più importante gruppo di acquedotti della Roma imperiale, si nasconde, sette metri al di sotto del livello dell’attuale via Prenestina, l’interessantissimo complesso monumentale, riportato alla luce casualmente, in seguito ad un cedimento del terreno lungo la linea ferroviaria Roma-Cassino nell’aprile del 1917, costituito principalmente da una sala di tipo basilicale. L’eleganza e l’organicità del tessuto decorativo fanno della Basilica un’opera d’arte unitaria riferibile ai primi decenni del I secolo d.C. di estrema bellezza e che ancora presenta molti lati oscuri.

Appuntamento: ore 10,00 Piazzale Labicano, Roma.
Costo: visita € 5 + Ingresso € 6. (max. 20 pax)

DOMENICA 06 MARZO 2016

LA CENTRALE MONTEMARTINI

Il polo espositivo dei Musei Capitolini nella ex centrale termoelettrica “Giovanni Montemartini” è uno straordinario esempio di archeologia industriale riconvertito in sede museale. Nel 1997 centinaia di sculture e reperti antichi fra i quali veri e propri capolavori dell’arte romana, sono stati trasferiti nel nuovo polo in occasione della ristrutturazione di ampi settori del complesso capitolino. Oggi questi meravigliosi capolavori della statuaria romana e greca sono visitabili in un allestimento museale veramente unico che li vede coesistere con i macchinari della vecchia centrale.

Appuntamento: ore 16,00 Via Ostiense 106 – Roma.
Costo: visita € 5 + Ingresso gratuito.

DOMENICA 03 APRILE 2016

LA VILLA DI LIVIA A PRIMA PORTA ED IL CASALE DI MALBORGHETTO

La villa di Livia fu denominata dalle fonti antiche “ad gallinas albas”, in ricordo di uno straordinario evento occorso a Livia, sposa di Ottaviano Augusto, mentre si recava nei suoi possedimenti. Nel 1863 alcune fortunate esplorazioni hanno portato al rinvenimento della famosa statua di Augusto loricato, ora ai Musei Vaticani, e delle pitture di giardino staccate nel 1951 e conservate nel Museo Nazionale Romano. Poco oltre il XIII miglio della Flaminia antica invece, si staglia la massa imponente del Casale di Malborghetto: l’edificio ha inglobato un arco quadrifronte del IV secolo d.C., il tetrapylon, a pianta rettangolare, che con ogni probabilità celebrava il passaggio delle truppe di Costantino subito prima della Battaglia del Ponte Milvio combattuta contro Massenzio nel 312 d.C.

Appuntamento: ore 15,30 incrocio Via della Villa di Livia – Via della stazione di Prima Porta, Roma.
Costo: visita € 5 + Ingresso gratuito.

DOMENICA 24 APRILE 2016

IL PARCO DELLA CAFFARELLA

Il Parco della Caffarella è un’area prossima al tracciato delle mura Aureliane situata all’interno del Parco dell’Appia Antica, in un ambito che conserva intatte le caratteristiche della Campagna Romana ove sono inseriti cospicui resti di età romana e medievale: primo fra tutti il sepolcro di Annia Regilla di II sec. d.C. conosciuto come “Tempio del Dio Redicolo” ed ancora la Fonte della Ninfa Egeria, il castello medievale della Vaccareccia e la chiesa di S. Urbano ricavata all’interno di un precedente tempio Romano.

Appuntamento: ore 10,30 Piazzale G Marconi, EUR.
Costo: visita € 5 + Ingresso gratuito.

DOMENICA 22 MAGGIO 2016

TUSCOLO E LE VILLE PONTIFICIE

Tusculum fu una città latina antichissima fondata nel VII secolo a.C. e che giocò un ruolo strategico fondamentale fino a quando fu distrutta nel 1191 dalle milizie pontificie durante le lotte baronali nella Campagna Romana. Dalla città distrutta venne fondata Frascati luogo ameno intorno alla quale nel Cinquecento iniziarono a sorgere alcune ville magnifiche, utilizzate anche dalla corte pontificia, come le ville Mondragone, Falconieri e Aldobrandini.

Appuntamento: ore 11,00 P.zza G. Marconi, Frascati.
Costo: visita € 5 + Ingresso sito di Tuscolo € 3.

DOMENICA 12 GIUGNO 2016

IL CASTELLO DI GIULIO II ED IL BORGO DI OSTIA ANTICA

Nel 1483, sotto il pontificato di Sisto IV, il vescovo di Ostia cardinale Giuliano della Rovere, futuro papa Giulio II, iniziò la costruzione del castello di Ostia, completato nel 1486 con papa Innocenzo VIII. Il fortilizio inglobò la più antica torre circolare, edificata nel 1423-24 da papa Martino V Colonna, che divenne il mastio della nuova costruzione. Un opera rinascimentale di grande ingegneria militare nei pressi dell’antica ansa del Tevere, a difesa del Borgo medievale di Ostia Antica e della chiesa di Santa Aurea.

Appuntamento: ore 10,00 Borgo di Ostia Antica.
Costo: visita € 5 + Ingresso gratuito.

DOMENICA 03 LUGLIO 2016

LA VILLA IMPERIALE DI ANZIO

I resti della villa imperiale di Anzio, che da sempre è stata associata all’imperatore Nerone, sono ancora oggi visibili tra il promontorio dell’Arco Muto e la zona del Faro (Capo d’Anzio). L’intero complesso si disponeva su terrazzamenti prospicienti il mare su cui furono costruiti numerosi padiglioni nel corso delle varie fasi storiche. Durante la fase neroniana la villa fu trasformata impiantando al di sopra delle strutture precedenti una serie di padiglioni disposti intorno ad una grande esedra affacciata sul mare.

Appuntamento: ore 16,00 Via della Fanciulla d’Anzio.
Costo: visita € 5 – Ingresso gratuito.